Verso casa, attraverso il tuo cuore

postato in: Uncategorized | 6
“I dieci comandamenti ci sono stati dati come emendamenti che stanno per significare le leggi da leggere nella tua essenza.

Ogni emendamento fa riferimento ad una parte del tuo sé inferiore per aiutarti a poter integrare e assemblare le tue parti della persona che può prendere il sopravvento se non viene educata.

Per andare nell’essenza vi è da togliere via la scorza esterna della persona per poter andare nella parte interna. Nella parte interna ci sono pochi emendamenti e non è un caso che siano Dieci e 10 fa 1.

In questi Dieci emendamenti sono incluse le leggi morali e le leggi dell’amore. Se ogni-uno di Voi le mettesse in pratica nel rispetto di sé e dell’altro tutto sarebbe molto più semplice.

La natura ha questa sua chiave di lettura: Che l’uomo, seppure più evoluto, per la sete di potere dell’Ego e per la paura di perdere il controllo, esercitando il controllo si perde lui stesso in quelle che sono le esteriorità.

Sai che cosa vuol dire ora stare dentro di te e quanto questo stare dentro di te ti aiuta a sentirti più protetto/a e nello stesso tempo a sentirti più sicuro/a sapendo che hai tutto già dentro di te.

Questa è solo una premessa di quelli che sono poi tutti i vari aspetti che andremo poi insieme a costruire per trasferire questo messaggio. Ricordati che nulla accade per caso e che se Dio ha dato le tavole dei Dieci Comandamenti a Mosè è perché Dio ha donato l’Unità e l’Integrità ad un suo Figlio affinché possa sentirsi parte di una comunità chiamata Umanità in uno spirito di fratellanza.”

Di Daniela Olivieri

In accordo con ciò che scrive Daniela, mi sento riportare la spiegazione dell’esistenza dei dieci comandamenti che dà Neale Donald Walsch Nel primo dei tre suoi libri “conversazioni con Dio”:

“Sei, come lo era Mosè, uno zelante ricercatore.

Anche Mosè, come fai tu adesso, rimase davanti a Me, supplicando per ottenere delle risposte. «Oh, Dio dei Miei Padri», gridava. «Dio del mio Dio, degnati di mostrarti a me. Dammi un segno, che io possa riferirlo al mio popolo!  Come facciamo a sapere che siamo i prescelti?»

E Io mi sono mostrato a Mosè, nello stesso modo in cui ho fatto con te adesso, con un divino e solenne accordo, una promessa imperitura, un impegno fermo e del quale non si può dubitare. «Come faccio a esserne sicuro?» domandò Mosè lamentoso. «Perché sono stato io a dirtelo», risposi Io. «Hai la Parola di Dio.»

E la Parola di Dio non era un comandamento, ma un accordo. Questi, allora, sono i…

DIECI ACCORDI

Saprai di aver imboccato la strada verso Dio e saprai di aver trovato Dio, perché ci saranno questi segni, queste indicazioni, questi cambiamenti in te:

1. Amerai Dio con tutto il tuo cuore, tutta la tua mente, tutta la tua anima. E non ci sarà altro Dio al di fuori di Me. […]

E saprai di aver imboccato la strada verso Dio perché:

2. Non pronuncerai il nome di Dio invano. Né Mi invocherai per motivi frivoli. […]

E ti darò anche questi altri segni:

3. Non dimenticherai di riserbare un giorno per Me, e lo chiamerai «santo». […]

4. Onorerai la madre e il padre, e sarai consapevole di essere il Figlio di Dio quando onorerai il Dio tuo Padre/Madre, e tuo padre e tua madre sulla Terra […]

5. Sai di aver trovato Dio allorché ti rendi conto che non ucciderai […]

E ti invierò anche questi altri segni dai quali potrai dedurre di essere sulla strada giusta:

6. Non violerai la castità dell’amore con la disonestà o con l’inganno, poiché questo è adulterino. […]

7. Non ti impossesserai di una cosa che non sia tua, né froderai, né ti renderai complice di azioni disoneste, […]

Né farai in modo di…

8. Dire una cosa che non sia vera, dando così falsa testimonianza.

Né farai in modo di…

9. Desiderare la donna del tuo vicino, […]

10. Desiderare i beni del tuo vicino, […]

Ti renderai conto di aver trovato la via per arrivare a Dio quando vedrai questi segni.

Perché ti assicuro che nessuno il quale sia davvero alla ricerca di Dio potrà mai compiere queste azioni. Sarebbe impossibile perseverare in un tale comportamento.

Queste sono le tue libertà, non i tuoi limiti. Sono i Miei accordi, non i Miei ordini. Perché Dio non ordina a proposito di quanto Lui Stesso ha creato: Dio si limita a dire ai figli di Dio: «Questo è il modo in cui saprete che state tornando a casa».“

 

Siamo tutti parte dell’Energia Creatrice di Tutto ciò che è. Siamo tutti Scintille Divine e ritrovare dentro di noi questi accordi (o emendamenti) ci rende consapevoli che abbiamo ritrovato quella parte divina che è la nostra essenza. Tutto qui. Un lungo discorso per ricordare a me stessa e a tutti voi che non ci sono ordini, comandi o comandamenti che possiamo infrangere finendo così all’inferno: Ci sono segnali che ci mostrano che stiamo finalmente creando il nostro paradiso personale (Come in cielo così in terra).

Con amore e Gratitudine
Gabriella Olivieri.

6 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.